SOLO IL 58% DELLE POSIZIONI IN ETHEREUM SONO IN GUADAGNO

Secondo i dati di Glassnode, diversi trader attivi sulla seconda maggiore Crypto potrebbero essere in sofferenza.


Dopo un ottimo 2021, quest’anno ETH sta per infatti faticando a mantenere quella forza relativa rispetto alle altre Crypto che aveva attirato le attenzioni di diversi operatori. I recenti minimi hanno visto un deprezzamento di circa il 60% rispetto ai prezzi dello scorso novembre, con il risultato che tanti portafogli stanno ora accusando forti perdite.


Era da giugno 2020 che la percentuale di posizioni in guadagno su ETH non era tanto bassa, attualmente al 58,08%. Da segnalare anche come dal primo gennaio 2022, si siano registrati capitali in uscita per $239 milioni, dato molto negativo soprattutto se paragonato al Bitcoin dove, seppur la quotazione sia anche scesa molto, il bilancio mostra un incremento nell’afflusso di capitali per $307 milioni.


Negli ultimi giorni, la quotazione di Ethereum si è nuovamente appoggiata in area $1750, area tecnica di supporto che gli operatori monitorano con molta attenzione e la cui tenuta (o rottura) potrebbe determinare il movimento delle prossime settimane.




Photo by Jievani Weerasinghe on Unsplash


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti