ITALIA NEL MIRINO DEGLI HEDGE FUND

Il crescere delle tensioni a livello internazionale e le elezioni ormai imminenti, fanno si che l’Italia torni a essere considerata un bersaglio facile nei momenti di difficoltà.


Con la fine del governo Draghi e il ritorno dell’incertezza nel mondo politico italiano, le analisi di S&P Global Market Intelligence mostrano come il numero di posizioni che guadagneranno da un calo di prezzo delle obbligazioni italiane, abbia raggiunto il massimo dal 2008.


La combinazione che gli speculatori trovano molto interessante, è quella tra il ritorno alla realtà della politica italiana tra poco meno di un mese e la forte dipendenza del Paese dal gas russo. I grandi fondi speculativi, in questo mix vedono un'interessante opportunità di guadagno attraverso la vendita allo scoperto di contratti futures.


Secondo quanto riportato dal Financial Times, i contratti short contro l’Italia avrebbero raggiunto i 39 miliardi di Euro, una cifra che inizia a mettere una certa preoccupazione in quanto tanto pessimismo non si vedeva dalla grande crisi di 14 anni fa.





Photo by Alice Pasqual on Unsplash

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti