I BROKER HANNO BENEFICIATO DEL LOCKDOWN

Non sono solo le aziende che si occupano di food delivery o streaming di serie televisive che hanno visto la loro performance migliorare durante la pandemia, ma anche chi offre servizi di trading.


Moltissime sono state le persone che, in gran parte per ingannare le lunghe giornate di noia, si sono affacciate al mondo del trading online in cerca di adrenalina. Il processo è poi certamente stato favorito da alcune piattaforme che hanno reso il processo particolarmente (forse troppo?) facile e veloce.


Per capire quello di cui parliamo, prendiamo ad esempio i risultati che CMC, broker listato sulla borsa di Londra e vero colosso tra i broker CFDs, ha appena pubblicato rispetto all’anno finanziario che si è concluso il 31 marzo. Va notato che lo stesso pattern lo si ritrova in tantissimi broker.


Il fatturato di CMC è sceso drammaticamente rispetto al periodo di lockdown generale con un calo del 31%, ma è comunque migliore del 12% se paragaonato al periodo pre-Covid. Questo potrebbe indicare che parte dei nuovi clienti acquisiti durante il lockdown, è comunque rimasto tutt'ora attivo.




Photo by Maxime on Unsplash

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Ricevi le news del nostro Blog!

Grazie per l'iscrizione!