eTORO HA LICENZIATO IL 6% DEL PERSONALE

Si conferma la tendenza per la quale, con i mercati che scendono, diminuisce l’interesse del pubblico verso gli investimenti e i broker si trovano costretti a tagliare i costi.


eTORO ha comunicato di avere licenziato circa 100 persone, 55 delle quali lavoravano nella sede principale in Israele. Il broker ha indicato nelle attuali difficili condizioni di mercato il motivo principale alla base della decisione.


Yoni Assia, CEO e cofondatore di eTORO, ha dichiarato che il broker arriva da un periodo di forte crescita durante il quale era aumentato il numero di dipendenti. Ora, dopo il recente crollo dei mercati, si trova costretto a tagliare la forza lavoro per assicurare la crescita della società.


Quella descritta rappresenta una tendenza che si ritrova in praticamente tutte le società attive nel settore, che hanno prima visto aumentare decisamente il loro business grazie al lockdown e all’impennata delle crypto mentre le attuali condizioni di incertezza per il futuro e mercati deboli non stanno giovando all’interesse per questo settore.



Photo by PiggyBank on Unsplash

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti