EFFETTO BREXIT SUI BROKER DI LONDRA

Il Regno Unito è di gran lunga il maggiore centro mondiale per quanto riguarda il mercato Forex e suoi derivati. Tanto grande da essere ben 2,5 volte piú grande del secondo, gli Stati Uniti!


Fino ad ora, la domanda di Forex trading attraverso broker in UK non ha visto una diminuzione dopo la Brexit. Al contrario, secondo la Bank of International Settlements (BIS) dopo il referendum che ha portato il Regno Unito fuori dall’Unione Europea, le transazioni FX che passano da Londra sono addirittura aumentate del 30%.


Va però notato come da una parte sia cresciuta molto la quantitá di transazioni effettuate attraverso broker londinesi da parte di trader istituzionali, mentre questo sia decisamente sceso se si prendono in esame solamente i trader retail.


Nonostante la City con i suoi servizi finanziari sia rimasta fuori dall’accordo raggiunto tra Unione Europea e Regno Unito nel 2020, non si è quindi comunque assistito all’esodo da Londra che in molti avevano ipotizzato. Anche se, per quanto riguarda i trader retail, altri centri come Cipro o Malta ne hanno sicuramente beneficiato molto.



13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti